Home arrow Champagne arrow LA CUCINA DI ALTA CLASSE PIACENTINA E DOM PE'RIGNON: UN GRANDE SUCCESSO
LA CUCINA DI ALTA CLASSE PIACENTINA E DOM PE'RIGNON: UN GRANDE SUCCESSO PDF Stampa E-mail

ImageDom  Perignon:  lo Champagne d’eccellenza arriva sulla tavola della Scottina ed è subito un gran successo. E’ stata definita la serata dell’anno o se volete, da fiaba, quella tenutasi presso il Ristorante “Antica Osteria della Pesa”,  Relais Cascina La Scottina di Cadeo, in provincia di Piacenza.

Gli attori primari di questo evento sono stati quattro ristoranti gourmet della provincia di Piacenza, ovvero, il Ristorante La Palta di Bilengo in quelli di Borgonovo Val Tidone, l’Antica Trattoria Cattivelli di Isola Serafini, l’Antica Osteria della Pesa di Cadeo, il Ristorante Colonna di San Nicolò a  Rottofreno, con la presentazione di quattro magnifici piatti, tutti rivolti alla tipicità del territorio e alla tipicità delle materie prime e dei sapori.

ImageAltro attore della serata, ma con una dimensione ultra nazionale, è stato lo Champagne di Dom Perignon con tre grandi gioielli di questa Maison: Dom Pèrignon Vintage 2002 – Dom Perignon Rosè Vintage 2000 – Dom Pèrignon Ceno Thèque 1996 . Uno sposalizio che ben si è coniugato con i piatti presentati, eccoli:
1. Sformato di zucca con uovo in camicia con colata di grana padano e oro zecchino, preparato dal Ristorante La Palta, abbinato con Dom Pèrignon Vintage 2002; Lo Chef Isa Mazzocchi con questo piatto, si è veramente superato sia per la scultorea presentazione del suo sformato che per la magnifica piacevolezza del piatto.  Lo champagne che ben si è sposato con questa proposta, al primo assaggio apre  le sensazioni olfattive con profumi di mandorla fresca ed erba falciata e ti conquista il naso lasciandoci di stucco quando, alla fine, una scia di limone candito e di frutta secca completano la forgiatura  dei profumi olfattivi. In bocca le sensazioni sono dense e cremose e un lieve filame fruttato ti prende gradualmente in modo soffice e raffinato.
Image2. Ravioli con fagioli dell’occhio e gamberi di fiume del Ristorante Cattivelli, abbinato con Dom Perignon Rosè Vintage 2000; Il piatto dello Chef Emanuela è stato un trionfo del Territorio.  Delicato e maestoso allo stesso tempo esponeva gusti che si evolvono continuamente e delicatamente;  lo Champagne abbinato, si è rivelato un campione d i tutte le discipline, il quale grazie al suo pinot nero e la ricchezza antocianina posseduta ben si accoppiava con un piatto come questo.
3. Cappone farcito al tartufo nero con composta di mela rosa piacentina e la sua cialda e gelatina al melograno del Ristorante La Scottina, abbinato con Dom Pèrignon Ceno Tèque Vintage 1996, ha rappresentato il piatto forte della serata. Un piatto dai mille sapori delicati e complessi ha dimostrato tutta la capacità di tener testa ad uno champagne anch’esso complesso dai sentori di cedro e fico secco che si fondeva con la torba e l’opulenza viva e tesa e quasi vibrando in bocca.
4. Mousse di Marroni, pere di Villanova e Bisquit alla nocciola con panzerotto tiepido alle castagne e cioccolato del Ristorante La Colonna, abbinato con Dom Pèrignon Ceno Tèque Vintage 1996 è stato un  finale esplosivo come il Cognac Hennessy X.O servitoci alla fine.

ImageUna serata indimenticabile grazie anche all’arredamento della tavola all’imperiale, disposta dalla stilista Piacentina, Cristina Cremonesi che ha incantato i Francesi della Dom Perignon che  detto da loro, “mai una tavola è stata così ben disposta ed arredata ad un evento della loro Maison” e noi, invitati, lo abbiamo apprezzato intensamente. Un solo commento: la cucina Italiana si è fatto onore per qualità, composizione, presentazione, gli Champagne della Maison Dom Perignon si sono dimostrati dei veri miracoli dell’enologia d’oltralpe e questo, forse, giustifica il prezzo che vieni richiesto.

La serata si è chiusa con una sorpresa inattesa. Il Vice Presidente dell'Amministrazione Provinciale dottor Maurizio Parma e il Vice Presidente della Strada dei Sapori della Bassa piacentina Luca Castellani - Cattivelli e il giornalista enogastronomo Osvaldo Murri hanno consegnato a fratelli Cesena , Claudio lo Chef e Marco il Sommelier la Gram Menzione alla Professione conferito da Isnart (Unioncamere) e Ospitalità Italiana (l'Italianità nel Mondo).

ImageQuesto riconoscimento, deciso da una giuria composta da giornalisti di settore, da gourmet, da dirigenti Isnart, e presieduta da Renato Salvatori (Renatone Chef della Rai1), viene conferito a  ristoratori o chef che nel tempo si sono distinti per la realizzazione costante ed accurata di proposte della cucina italiana territoriale e per il livello di professionalità dimostrata.  L'assegnazione è stata annunciata ed assegnata al Salone Nazionale della Tavola Italiana (8a Edizione) tenutasi a Cremona il 14 novembre 2011 e consegnata alla “Scottina” in questa occasione.

per maggiori info rivolgersi a:

Ristorante  La Palta
località bilegno, 67
29011 Borgonovo Val Tidone (pc)
telefono: 0523 862103
cell: 345 3360722
web: www.lapalta.it/
e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Chef: Isa Mazzocchi
chiuso il lunedì

Antica Trattoria Cattivelli
Via Chiesa di Isola Serafini, 2
29010 Monticelli d'Ongina (PC)
Tel: 0523829418
Fax: 0523815407
web: www.trattoriacattivelli.it
e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Chef: Emanuela Cattivelli
chiuso il martedì sera e il mercoledi

Antica Osteria della Pesa
Strada Comunale del Riglio - Loc. Scottina
29010 - Cadeo (PC)
Tel. +39 0523 504232
Fax  +39 0523 504260
web: www.relaiscascinascottina.it/
e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Chef Cesena Claudio
Aperto tutti i giorni

Ristorante Trattoria Colonna
Via Emilia Est n.6
29010 San Nicolò, Rottofreno (Pc)
tel: 0523/768343
web: www.ristorantelacolonna.com
e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Chef Ettore Ferri (Padre) Stefano Ferri (figlio)
Chiuso la domenica sera e martedì

Image

 
< Prec.   Pros. >