Home arrow Notizie e Attività arrow IL GUTTURNIO FRIZZANTE COMPONENTE ALIMENTARE CON I PIATTI DI PESCE DI MARE
IL GUTTURNIO FRIZZANTE COMPONENTE ALIMENTARE CON I PIATTI DI PESCE DI MARE PDF Stampa E-mail

ImageUn vino che fa sbalordire anche in cucina. E’ stata presentata da Osvaldo Murri (noto giornalista enogastronomo) da Gianpiero Comolli (ricercatore osservatorio vini) e da Stefano Perini (Chef del gruppo Charme e Relax) l’esperimento di cucina che vede protagonista il Gutturnio Frizzante Piacentino come componete alimentare nella cottura dei cibi a base di pesce di mare, che messo in onda  sabato mattina - 23 aprile 2011 alle ore 9,30 su Rete4 di Mediaset, nella rubrica “Vivere Meglio”.
L’esperimento, perfettamente riuscito, era teso a dimostrare che grazie alla qualità raggiunta del vino storico piacentino, vero riferimento del territorio  (77,30% di gutturnio frizzante contro 22,70% di gutturnio fermo, su circa 3milioni di bottiglie prodotte) poteva essere utilizzato in cucina come lo Champagne o come uno Spumante Italiano nella preparazione di pietanze difficili di alta cucina Italiana.
Ecco allora l’idea sperimentare alcuni piatti e farli testare.
- Baccalà cotto al vapore con il Gutturnio Frizzante del Poggiarello su letto di cipolle di Tropea con ridotto di salsa di Gutturnio;
- Gnocchetti di ricotta con ragù del golfo dei poeti assemblate con riduzione di sugo con Gutturnio Frizzante Lusenti;
- Calamari del mediterraneo ripieni, affogati in salsa di Gutturnio frizzante della Stoppa;
- La Burrida (zuppa di pesce ligure)  sfumato e con sugo dorato al pomodoro con Gutturnio Frizzante Montesissa; 
- Trenette al pesto rosso (tradizionale + innovazione gamberi di Sanremo con riduzione di pomodoro al Gutturnio Frizzante La Ciocca;
- Coniglio alla ligure marinato con Gutturnio Vigna Morello della Tosa (fermo), con olive taggiasche, pinoli e rosmarino e olio extra vergine d’Olivia ligure; 
- Capretto alla cacciatora marinato con Gutturnio Colombaia (fermo) con aglio, prezzemolo, rosmarino, pasta di acciughe, pomodoro rosso, olio extra vergine d’Olivia ligure. 
L’esito è stato sorprendente in quanto, grazie alla carbonica del gutturnio e alcune sue componenti polifenoliche rendono i piatti maggiormente salutistici e maggiormente piacevoli organoletticamente.
A conclusione della presentazione, Giampiero Comolli ha messo in evidenza come le tipicità geologiche e climatiche della quattro valli piacentine (Val d’Arda, Val Tidone, Val Trebbia, Val Nure) sono una risorsa del territorio e non un impedimento alla qualità, Osvaldo Murri ha dimostrato che le caratteristiche organolettiche del Gutturnio Frizzante pur  differenziandosi secondo il terreno e l’ambiente ha raggiunto un livello di qualità tale da essere utilizzato nella preparazione del cibo.  Stefano Perini (Chef del Ristorante l’Uliveto di Villa Kinzica di Sale Marasino – Iseo Brescia) ha dimostrato che  è possibile rompere ogni tabù sul vino rosso frizzante non solo a tavola e con il pesce di mare ma anche in cucina come equilibratore alimentare. (Vedi Scheda).


ImageIL GUTTURNIO FRIZZANTE IN CUCINA (scheda)
La qualità raggiunta del vino piacentino è utilizzato nella preparazione dei piatti della cucina di mare e nella dieta mediterranea Italiana.

Note riguardanti l'uso del vino frizzante in cucina:

1- L'alcol è una sostanza volatile del vino capace di veicolarizzare il profumo degli aromi che percepiamo.  Aumentando la temperatura del vino aumenta la quota di alcol che evapora nell'unità di tempo fino a renderla quasi assente totalmente,  trasferendo nel piatto solo gli aromi e i sapori del vino.

2- La carbonica del vino frizzante, processo del biossido di carbonio è dato dalla reazione fra un acido e un carbonato e reagisce sui grassi presenti in cottura bruciandone parte importante di essa amplificando le sensazioni organolettiche del cibo.  Ha un effetto digestivo, poiché stimola la produzione di succhi gastrici.

3- La massiccia presenza di Tannini e di Resveratrolo presente nel Gutturnio favorisce l’azione antiossidante delle cellule intestinali.

Il Gutturnio frizzante piacentino è tra i 5 vini più ricchi di Polifenoli e in particolare di Resveratrolo (Università di Siena) ed è capace inoltre di combattere l’Helicobacter, batterio che provoca ulcere e che è fattore di rischio di carcinoma e linfoma gastrico.

In conclusione il Gutturnio Frizzante, si rivela un gran vino salutistico sia in cucina come componente alimentare, che a tavola come prodotto di abbinamento cibo-vino.

Questi i motivi e lo scopo della trasmissione televisiva di sabato 23 aprile

 2011 su Rete4 a Vivere Meglio.

Image

 
< Prec.   Pros. >