Home arrow La Tipicità a Tavola
La Tipicità a Tavola
TRATTORRIA DA LELE: 100 ANNI MA NON LI DIMOSTRA (Lodi) PDF Stampa E-mail

ImageCapitiamo in questo locale grazie ad un invito fattoci da un amico che nativo del luogo ne ha sempre parlato molto bene. Sia chiaro, non siamo in un Ristorante Stellato o un Gran Gourmet, ma in una Trattoria di Campagna, in quelli di Castelnuovo Bocca D'Adda, tra il confine di Lodi e Piacenza, separati dal grande fiume Po.

L'ambiente è proprio della Trattoria Rurale sia nella composizione delle sale che per l'arredo, ma anche è sopratutto dall'atmosfera che si respira al suo interno, ovvero, di rilassatezza e piacevolezza.

Qui si pranza e si cena da circa 100 anni ed è sempre stato il luogo prediletto dei pescatori e cacciatori o per amici e famiglie per una gita fuoriporta. La geImagestione, tutta familiare, rasenta la quarta generazione, sempre con impronta femminile sia in cucina che in sala e propone piatti della tradizione e della cucina locale proprio come era consuetudine della bisnonna.

Tutto ciò che potete pensare del cibo di una volta, qui lo trovate e se volete potete ordinare il piatto che più vi aggrada che ve lo preparano in modo semplice e naturale con sapori che fanno ritornare all'infanzia. Trippa, Ossobuco, fegatelli, bolliti, cotechino, lingua, piedini, cassuola, polenta, purè da sballo, coniglio, pollo, gallina ripiena, cacciagione, maiale (tutte le parti), merluzzo al pomodoro, pesce di fiume, zuppe di verdure e di cereali, marubini in brodo, tortelli, ecc.,tutto legato alle stagioni e alle disponibilità del mercato.

I vini sono quelli del Piacentino e del Lodigiano ma se si ha qualche preferenza viene procurata: basta avvisare.

ImageNoi abbiamo iniziato con il cotechino con purè, poi il merluzzo al pomodoro, poi con la cassuola con abbondanti verze e verzini, e per finire un magnifico tiramisù della Lele, una stupenda conclusione della giornata. Il vino che ci ha accompagnato è stato un Gutturnio Frizzante Piacentino.

Mamma Lele è l'artefice del locale, non di meno sua figlia Rosaria in cucina e Viviana in Sala. Ci ritorneremo per continuare quello che non abbiamo potuto assaggiare.

Castelnuovo Bocca D'Adda è un piccolo centro rurale con la presenza di testimonianza storiche e culturali che vanno scoperte e visitate; la Chiesa parrocchiale, il Castello Rocca Medioevale, le Due Torri.


TRATTORIA DA LELE
Indirizzo V. Cavour 4 
Comune: Castelnuovo Bocca D'Adda 
Cap: 26843 
Provincia: Lodi
Telefono: 0377 60840

(locali storici)

 
TRATTORIA DA BEPPE - Cr PDF Stampa E-mail

ImageE' un locale situato in campagna, quella cremonese e precisamente in località "Costa S. Abramo".  Poche case ma ben ordinate tra l'antico e il moderno ed una trada che attraversa il paese che collega la statale con Castelverde. A metà paese, sulla destra,  una piccola porta a due ante in vetro su due scalini, segna l'ingresso in questa trattoria, sempre in auge per la sua cucina naturale e nostrana.

Diverse sono le generazioni (almeno tre) che si sono succedute alla ristorazione in questo locale, tanto è vero che,  il nome "da Beppe" in questa zona, in città a cremona e furi da essa, è una istituzione: qui almeno una volta bisogna venire ad assaggiare la loro  cucina. Per vostra conoscenza dobbiamo segnalarvi che, oltre a noi, sono venuti personaggi come Edoardo Raspelli, Ricky Tognazzi, Alberto Girardino ed altri.

ImageE' vietato farsi condizionare dall'aspetto del locale: è rimasto così come alle origini. Dovete accontentarvi, il lusso qui non è conteplato!. La qualità, la genuinità e la professionalità, si.

La cucina è tipicamente casalinga e rispecchia la cultura gastronomica del territorio e le sue stagioni: seplice, gustosa e piacevole.  Possegono una buona proposta di vini e una piccola lista di dolci di casa propria. Il "blasonato" non regna in questo locale.

Abbiamo degustato alcune fette di salame cremonese, delicato, non salato, piacevole. Abbiamo proseguito con i tipici maribini (pasta ripiena) in brodo (tre brodi -manzo, vitello, gallina)  adagiati in una zuppiera  "fai date"  e con grana padano grattuggiato, servito a parte.  Piatto semplice ma squisito che abbiamo apprezzato immensamente facendo il bis fino ad esaurire la zuppiera: vi ricordiamo che eravamo in due.

ImagePoi è arrivato un piatto di arrosti di tutti i tipi con dei profumi puliti e piacevoli che arrivavano sotto il naso in modo deciso ed elegante invitandoti immediatamente all'assaggio. 

Cone contorno ci è stato servito un ottimo purè di papate e alla fine, una insalata mista dai multi colori da pulire la bocca.

La squadra di questa trattoria è così composta: Beppe Franzosi, suo Padre Aldo e sua Sorella Regina,  Luciana Tagliaferri e Franco Bregoli. A loro va il nostro ringraziamento per esistere come ristoratori. Achi ci legge il nostro consiglio di telefonare e prenotare sempre, perchè non sempre si trova posto.

TRATTORIA DA BEPPE
Via Vittorio Veneto n. 37 - Costa S. Abramo - Cremona
Telefono: 0372.471030 - cell. 340.3409081
chiuso il sabato e la domenica sera

 
TRATTORIA SCOLARI IL PARADISO DELLA CUCINA TRADIZIONALE DI S. VITO DI CASALBUTTANO A CREMONA PDF Stampa E-mail

ImageDescrizione del locale e dell' ambiente; dovete cercarlo fuori dal paese ma non ci vuole tanto a trovarlo e all'arrivo vi accorgete subito che si tratta di un locale tipico della campagna cremonese, semplice e accogliente.

L'interno della trattoria è semplice ma pulito, con un arredo che capisci subito della qualità grazie ai bicchieri professionali che ti portano a tavola e dei tovaglioli di stoffa, bianchi e candidi cone il vestito da sposa.

La cucina la vedi subito e ti accorgi che qui è una famiglia (mamma e figlio) che tramandano la tradizione della cucina contadina e con ricette di piatti e pietanze che risalgono alla nonna (la mamma della mamma) e così indietro nel tempo.

ImageIn sala non si sbaglia mai, non solo per la naturalezza professionale delle persone che vi accolgono, ma anche perchè ai vini ci pensa l'enologo Roberto sempre disponibile e mai invadente.

Descrizione della cucina. Gli artefici del ben di dio che esce dalla cucina sono, prima di tutto lei "Mirella Zavoli Maggi" la cuoca che "c'era una volta", ovvero, la custode della tradizione culinaria del luogo e suo figlio "Ferruccio Zavoli" detto il "Faraone" per l'imponenza della sua cucina professionale.

Rapporto qulità prezzo. I piatti sono gustosi e semplici, oppure, elaborati e complessi, ma un timbro unico caratteriiza ogni piatto, l'individuazione della paterie prime adottate e le materie prime seconde che completano il piatto. Ottimo il rapporto qualità prezzo che vale in ogni occasione.

ImageAbbiamo iniziato con qualche assaggio tradizionale, con una frittata elle erbe, verdure e cipolle; poi  porcini crudi con scaglie di grana padano di 24 mesi e sedano fresco; una fetta di salame nostrano, non in vendita e acciughe con parmiggiano reggiano. Solo mini assaggini, come dire.... a cucchiaio (?!).

Proseguiamo con delle tagliatelle fatte al momento con porcini crudi di giornata, e per non smentirci, un risotto con porcini freschi e fonduta di grana;  per chiudere abbiamo assaggiato dei tortelli di zucca al burro fuso e tartufo del po. Una guduria di sapori che mai sono venuti meno in nessuna portata.

ImageSi è proseguito assaggiando del bollito, ovvero, lingua di bue con patate lesse, e a seguire, lingua di vitella con crema di porcini e porcini, contornato da fagiolini saltati con finferli. Favoloso.

I fratelli Zavoli ci hanno deliziato con un gelato, sempre di loro produzione, accompagnato da un "Armagnac" vecchio di 20anni.  Nota conclusiva: l'abbinamento con i vini è stata unìarmonia completa, iniziata con le bollicine metodo classico a con stupendi vini rossi provenienti da zone limitrofe a quelle di Cremona.  Concludendo: siamo arrivati senza prenotare alle ore 13,30 e siamo usciti alle ore 18,30 e insieme a noi si sono aggiunti dei commensali occasionali.  

ImageAbbiamo consegnato con piacere alla Famiglia Zavoli  il premio della Città di Cremona e da UnionCamere il "Cremuna d'OOR" alla Professione e alla Qualità Italiana, dopo aver pagato il conto. E' stata una esperienza goduta in tutti i sensi..

Per info maggiori telefonate e prenotate sempre.


TRATTORIA SCOLARI
Viale Graffignana 10
località San Vito
26011 Casalbuttano ed Uniti CR
Tel. 0374.361602
cell. Roby: 335.6053521
web:
www.milanofuoriporta.it/trattoria_scolari.htm
questi gli artefici del locale:

Mirella Zavoli Maggi (cuoca storica) cultrice e custode di vecchie ricette delle tradizioni: "c'era una volta"

Ferruccio Zavoli, figlio, (cuoco professionista), sopranominato "Il Faraone". Ha fatto esperienza in Canada a Toronto al S.T. Jamej Restaurant e a Budapest al World Cup Cooking Aungary

Roberto Zavoli l'enologo dei nettari divini e selezionatore della qualità e pregiatezza dei vini. Tecnico With Agriculture Pegree, Specialized in wine and winery, all'Italianwines ano Top Of  foreigners.

Image

 
PONTREMOLI A TAVOLA DA MARIETTA A GRAVAGNA DI SAN ROCCO PDF Stampa E-mail

ImageNon è sufficente avere a bordo della propria auto un navigatore aggiornato, ma necessita anche una piccola dose di attenzione e di predisposizione all'avventura per trovare questo locale, ma vi garantiamo una piacevole sorpresa a tavola da stuzzicare i sensi. 

La località è Gravagna di San Rocco a Pontremoli, in provincia di Massa Carrara, Toscana, il locale ha un nome semplice, ovvero,  "Trattoria da Marietta", il nome della cuoca che con le sue due figlie e un saltuario aiuto in cucina e in sala della cugina, fanno la squadra di questo locale durante l'alta stagione estiva.

Si trova a circa 700 metri di altezza dal livello del mare e conta 67 abitanti ed è immersa all'interno di una vegetazione rigogliosa ed adatta a passeggiate ed escursioni nei boschi.

Nella piazzetta del borghetto si trova questa trattoria che a prima vista da immediatamente il senso di se e della tipicità della trattoria di paese di montagna.

ImageIl suo arredo conferma questa prima impressione e con l'adiacente cucina a vista (vedi tutto quello che fanno) si presenta senza limiti alla portata del cliente.

Una lavagna messa sul muro illustra quanto propongono dalla cucina con piatti che già in lettura parlano di originalità, e di pietanze da noi date per scomparse.

Abbiamo iniziato con una sfoglia di pasta farcita con verdure e ricotta: una vera delizia morbida e coperta come se fosse una lasagna e cotta al forno.

Abbiamo assaggiato dei tortelli con i funghi e dei magnifici testaroli di pontremoli al pesto di montagna.

I Testaroli di "Marietta" è un piatto  da non perdere, non solo perchè è perparato e cotto come in origine ma anche perchè il suo pesto è  veramente particolare. Inoltre, i suoi sapori sono complessi ma nel contempo, semplici e identificabili e di gran gusto.  Magnifico!.

ImagePiatto al seguito è stato l'agnello alla cacciatora, ormai scomparso dalla tavola italiana ma presente in locali come questi che fanno l'eccezione. Gustoso e niente odori di selvatico, piatto che alla fine ti invita fare la  "scarpetta".

Abbiamo visto passare sotto il nostro naso dei magnifici funghi porcini in frittura fresca e altro ben di dio che assaggeremo la prossima volta.

Per concludere: questa trattoria è una attività a conduzione tutta familiare, madre e due figlie e di volta in volta quando il locale è colmo di clienti, una loro cugina va in soccorso della sala. 

Come potete comprendere la "professione" è tutta casalinga. Questa caratteristica fa di questa trattoria uno dei tanti locali nascosti e sconosciuti, che propongono piatti del territorio provenienti da ricette originali e casalinghe. Materie prime tutte di qualità, cotte ed abbinate con genio e capacità  nascoste e spesso non riconosciute. Da non perdere.

TRATTORIA DA MARIETTA
Via Gravagna di San Rocco 24
Gravagna di S. Rocco
54027 Pontremoli (Massa Carrara)
Telefono:0187 436082
cell. 328 6247754

Marietta (la Cuoca) ovvero, Maria Teresa
Anna, Laura, Domenica, Lucia che sia lternano tra cucina e sala.

.

Leggi tutto...
 
Ristorante STELLA di Rustigazzo - Pc PDF Stampa E-mail

ImageA due chilometri da Velleja Romana e a quindici Km da Castell'Arquato, trovate un Borgo antico ed intatto con una maestosa Rocca Fortezza, piantata nel lato sinistro della piazza a protezione in quel tempo delle
famiglie di questo angolo di terra. Si chiama, Rustigazzo, ed è una frazione di Lugagnano Val dArda, in provincia di  Piacenza, Terra d'arte e di cultura e dai profumi e sapori eccellenti.

A destra della stessa piazza, altrettanto maestoso per la sua facciata e per la struttura,  impera il Ristorante "Stella", moderno, con tutti i comfort necessari, ma con una cucina che non ti aspetteresti da un luogo turistico come questo.

Locale ultracentenario (cetotrentacinque anni), gestito sempre dalla stessa famiglia, propone una cucina della tradizione e dai gusti originali ben superiori alla cucina creativa, introdotta dalle nuove generazioni di ristoratori in questi ultimi anni.

ImageProfumi e sapori, che mi hanno riportato alla mia fanciullezza quando, oltre ai piatti di tortelli  al naturale, sulla tavola sono arrivati, padelle e padellini con
sughi e sughetti di giornata di tutti i tipi  e dai multi sapori, utili a condire a  propria scelta i tortelli con la coda, preparati a base di ortiche, erbette e spinci.

Sulla tavola si è creata una piacevolissima confusione tra piatti, bicchieri, padellini, padelletti, posate, bottiglie di ottimo vino e  parmiggiano reggiano (in un ciottola enorme e con un normale cucchiaio per spolverare i tortelli con questo formaggio stupendo): insomma un Ristorante-Osteria che vi consiglio di non perdere assolutamente.

Ma il pezzo forte di questo locale è rappresentato dal titolare (ma per me l'OSTE - professione ormai persa), ovvero,  il signor ARMANDO, persona capace di prendere in mano ogni situazione difficile e riportarla al posto giusto. Dinamico, cordiale, solare, e con quella dote di amore per il proprio mestiere che ti mette al sicuro e come vuole lui. Vi farà assaggiare di tutto e se lo seguite vi stupirà sempre.

Materie prime ottime, preparazione tutte al punto giusto, sapori eccellenti, igiene assoluta, vini squisiti e di qualità, e..... prezzo onesto.

Il mio grazie a quanti mi hanno fatto conoscere questo angolo di pardiso e queste rare persone.

RISTORANTE STELLA
Rustigazzo - Lugagnano Val D'Arda (Pc)
Piazza XXV Aprile
Telefono 0523.807106 - 807118
e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Prenotate!!

Leggi tutto...