Home arrow L'Opinione di Osvaldo Murri
L'Opinione di Osvaldo Murri
ABACO IL PINOT NERO DI VILLA FIORITA PDF Stampa E-mail

ImageVilla Fiorita ha un passato illustre che risale al primo ottocento, quando i nobili del Piemonte facevano a gara per accaparrarsi i migliori versanti e vinificavano legando il nome della casata al prodotto della vigna.

Villa Fiorita appartiene alla famiglia Rondolino che l'ha ristrutturata tra il 1985 ed il 1990. La famiglia di origine quattrocentesca ha posseduto per generazioni vigne e terre in confini di chiara vocazione vinicola quali Barolo, Ghemme, Gattinara. Villa Fiorita è a qualche chilometro da Asti, sulle colline soleggiate che dominano la Valle del Tanaro. I suoi dodici ettari di vigneti (Barbera, Grignolino, Pinot Nero, Chardonnay) sono tutti particolarmente vocati.

ImageE' un'azienda che accanto alle vecchie aziende dove alcuni vini si nobilitano in barriques di Troncais e Nevers, ha realizzato nuove cantine dove trovano posto le più moderne tecniche di vinificazione delle uve di proprietà, a garanzia dell'alto grado di qualità dei suoi prodotti. 

Tra questi segnaliamo "Abaco", il Pinot Nero per tutti, ovvero un vino che anche con le sue caratteristiche tutte particolari, si addice al grande pubblico e ad un vasto abbinamento vino-cibo.

L'occhio mostra un colore rosso rubino medio-intenso, pulito, brillante e con un'ottima consistenza glicerica che si nota con gli archetti glicerici sul bicchiere e la loro densità;

Il naso si prosta con un inteso profumo di lampone seguito a ruota da una scia di ciliegia, non del tutto matura, ma che si caratterizza per pulizia ed equilibrio enologico.

In bocca l'identità del prodotto è tipico, ovvero, è vino, è pinot nero, non sempre scontato nell'analisi di altri prodotti di specie. Per questo lo segnaliamo.

Per le sue caratteristiche organolettiche e sensoriali si abbina a molteplici piatti della tradizione Italiana ed alla portata di un vastissimo pubblico amante del Pinot Nero.

ImageMa la vera sorpresa l'abbiamo trovata testando "Nero Di Villa" 2004 riscontrando in questo Pinot Nero del Monferrato una delle grandi eccellenze della  produzione vinicola della Famiglia Rondolino.

E' un vino possente ma non marmellatoso, importante ma non aggressivo, ovvero, è un pinot nero di buona consistenza, ottimo equilibrio, stupenda integrità del frutto realizzata in campagna e in cantina.

Grazie alle sue caratteristiche organolettiche e sensoriali si presta anche come vino da meditazione.

Vasto è l'abbinamento cibo vino, forte è la sua longevità se il prodotto viene conservato correttamente, ampia la piacevolezza del suo bere. E' un vino da non perdere.

Info: Villa Fiorita - Famiglia Rondolino
Via Case Sparse 2 - Castello di Annone
14034- (ASTI)
Telefono: 0141-401231
Fax: +39-0141-401209
e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo



 
PINOT NERO VALDICEMBRA: IL GRANDE VINO ITALIANO 2010 PDF Stampa E-mail
ImageSi tratta di un pinot nero posizionatosi in vetta della classifica dei migliori vini Italiani della specie e che non abbiamo voluto perdere nella degustazione e segnalazione.

E' il Pinot Nero per eccellenza, con la maniaca attenzione  da parte dei produttori alla salute della vite e dell'uva, all'accortezza enologica nella trasformazione in cantina dell'uva in vino, la qualità massima del prodotto.
L'obiettivo: conferire al consumatore un vino di buona consistenza, ottimo equilibrio dei composti dell'uva e del vino, perfetta integrità enologica del prodotto finito.

ImageEcco cos'è questo vino, questo Pinot Nero, risultato di una riuscita collaborazione tra le cantine di La Vis e e la cantina di Cembra. Stupendo!.

Scheda tecnica
Tipologia vino: Pinot nero Collezione Produttori La Vis \ Cembra
Denominazione: Pinot nero “Vigna di Saosent”
Uve:100% Pinot nero
Vinificazione: in rosso
Acidità totale: 4,85 g/l
Invecchiamento: 11-12 mesi in barrique
Affinamento: circa 8 mesi in bottiglia
Gradi: 13% vol.
Longevità: 5-6 anni

Notizie Organolettico-Sensoriale
Vista: colore rosso cardinalizio intenso con sfumature granato-violacee
Olfatto: pulito, intenso sentore di uva-ciliegia, soffice nota speziata, chiusura con scia di marasca.
Gusto: ciliegioso, possente al primo attacco, delicato al palato in successione, piacevolissima la beva.
Temperatura di servizio: 12° C  in estate - 16°-17°C nei mesi freddi
Abbinamenti: quello che vi pare. E' un vino pluriabbinabile.


info: Cantina La Vis e Valle di Cembra
Via Carmine, 7 - 38015 Lavis (Tn)
Tel 0461 440111
Fax 0461 440127
e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
www.la-vis.com

 
PINOT NERO FRIULANO PDF Stampa E-mail
Image Denominazione Pinot Nero -  Colli Orientali del Friuli - uve 100 % da pinot nero, vendemmia tutta a mano e in piccole cassette, nel periodo  fine agosto e i primi di settembre.

La macerazione avviene in tini di legno tronco conici di rovere francese, per un periodo di 12 giorni dove vengono alternate follature manuali i primi tre giorni, e rimontaggi. Segue poi la svinatura e la torchiatura tradizionale delle vinacce, quindi il vino rimane un giorno nel tino per sedimentare le parti più grossolane e poi viene travasato in barrique di primo passaggio.

ImageLa fermentazione malolattica avviene in barriques, il vino resta per ben 18 mesi in affinamento prima di essere assemblato e subito imbottigliato.

Dopo l’imbottigliamento sosta per altri 16 mesi in bottiglia prima di uscire sul mercato.
Gradazione 13,5 %

Sensazioni: di colore rosso granato con profondi riflessi violacei, al naso si svolge caldo, con note di macedonia di frutti di bosco, cassis, fragola e lampone, come un  vino importante. Al palato è morbido, armonico, giustamente tannico, avvolgente e di lunga persistenza come deve essere un vino rosso che vuole stupire per parecchi anni.

Abbinamenti: Ideale con primi piatti a base di radicchio rosso, e secondi di agnello, cervo e carni nobili in casseruola senza dimenticare l’abbinamento vincente che lo vuole accompagnato ai formaggi di capra.

Temperatura di servizio - 18 ° C

Bottiglie prodotte nel 2006 - 1.200


per info: Azienda Agricola Le Vigne di Zamò
Via Abate Corrado 4
Località Rosazzo – Manzano (Ud)
Telefono: 0432.759693
Fax: 0432.759884
e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
web: http://www.levignedizamo.com

 


 
CAMINELLA: IL PINOT NERO DEI COLLI BERGAMASCHI PDF Stampa E-mail

ImageUn vino particolare, nato, cresciuto e forgiatosi sui colli bergamaschi di Cenate e su un terreno unico in italia (sas di luna) che ne conferisce l'unicità agroenologica e sensoriale a questa "Luna Nera", il Pinot Nero di Caminella.

Caminella è considerata una tra le migliori aziende delle valli bergamasche, non solo per la stupenda struttura aziendale ben organizata, ma anche e soprattutto per la qualità dei suoi prodotti e il servizio fornito al cliente, chiunque esso sia.

Disposta architettonicamente su tre piani, la cantina dell’azienda Caminella si distingue per la pulizia degli ambienti e le tecnologiee enologiche possedute. In campagna spicca la razionalizzazione degli impianti di coltivazione delle uve, i moderni sistemi di allevamento delle uve, l’equilibrio degli interventi sanitari a protezione del frutto del vino e non per ultimo, per la solarità delle persone che ci lavorano.

Ne consegue un’ottimo risultato vitivinicolo ed enologico che poi ritroviamo in ogni vino dai profumi e sapori floreali e fruttati e dal prezzo giusto, come questo particolare Pinot Nero, ovvero, "Luna Nera".

Queste le sue caratteristiche di "Luna Nera"

DATI  AGRONOMICI:
Uva: Pinot Nero:  Grappolo piccolo cilindrico, solitamente spesso alato e compatto (100-150 gr); Acino di medie dimensioni, sferoidale o leggermente ovale. Buccia pruinosa, leggermente spessa e consistente; colore blu nero, sapore di viola e lampone. 
Image
GRADI: 13,50 % vol.  750

VINIFICAZIONE: spremitura soffice e fermentazione a basse temperature controllate in vasche inox per 7-8 gg. sia con lieviti indigeni che selezionati.

AFFINAMENTO: affinamento di 20 mesi in piccole botti di rovere con batonages + 4 mesi in bottiglia
LONGEVITA’: 6 -anni: acidità totale 5,30 g/l  – volatile 0,85 -  estratto secco 28,50 g/l.

COLORE: rosso rubino intenso, sfumature e trama rosso vivo, bordo del disco vinoso rosso violaceo. Limpido e pulito, ha un’ottima base glicerica che resta sulle pareti del bicchiere intensa e marcata (4,5- 5,0 g/l);

PROFUMO: medio intenso, si apre con sensazioni  vinose e fruttate abbastanza pulite. Prevalgono le sensazioni di viola e lampone maturo nel roteare il bicchiere. Piacevole l’olfatto che chiude ben equilibrato ed integro.

SAPORE: piacevole, di media consistenza, lievemente fruttato, resta in bocca quanto basta esprimendo gusti vinosi che ricordano il lampone e la mora.

SENSAZIONI: vino di grande spessore, ben equilibrato, piacevole e con una sua specifica armonia olfattiva e gustativa che lo distingue per la rotonda bevibilità, morbida, setosa e fresca.

SERVIZIO: 14 - 16°C  (estate), 16 - 18 °C (inverno); bicchiere alto e bombato a forma di tulipano chiuso.

ABBINAMENTO: Si accoppia con piatti provenienti da una cucina naturale, ovvero, in grado di proporsi sia con carni bianche che rosse e con alcuni piatti di pesce tipici della cultura marinara, pietanze anche audace e saporite.
.

Leggi tutto...
 
ANDREA PICCHIONI: IL PINOT NERO VERO DELL'OLTRE PO PDF Stampa E-mail
ImageCardini della filosofia di Andrea Picchioni sono il rispetto, la cura della materia prima e l’attenzione continua nelle fasi di trasformazione e di affinamento del prototto, nonchè la tutela della salute dei propri clienti con uve sane e integre.

La passione di questo giovane produttore caratterizza ogni sua attività, sia nella cura dei vigneti, attraverso sistemi mirati di lavorazione del terreno che evitano l’impoverimento delle sostanze primarie in esse custodite, così in cantina attraveso sistemi  di vinificazione innovativi che costituiscono la sintesi ed il compimento del suo
lavoro.

Infatti, si ottengono  uve selezionate attraverso basse produzioni,  ricchi di estratti, sostanze coloranti, glicerolo e tannini nobili che con l’invecchiamento acquistano sempre più morbidezza.  Di rara fattezza è il suo pinot nero che lo proponiamo senza esitazione dopo un test mirato con una selezione di analogo vino di altre cantine.

Pinot nero 2008 Arfena - Doc Picchioni Andrea

I Vigneti sono impiantati in Canneto Pavese e sono caratterizzati da una forte pendenza dei terreni esposti a sud. Le uve, Pinot Nero al 100%, dopo un’attenta raccolta manuale in cassetta, vengono pigiate e diraspate per poi essere lasciate macerare sulle bucce circa 15 giorni. Il mosto ottenuto viene messo in barrique e lasciato riposare per un anno.  Dopo l'imbottigliamento, segue un ulteriore periodo di maturazione di circa 8 mesi.
Image
Organoletticamente si presenta con un Colore rosso rubino carico, con riflessi rosso granata limpido e con un’ottima corona glicerica che rimane stampata sulle pareti del bicchiere con archi densi e medio stretti.

Olfatto caldo, pieno , ricco di sensazioni di lampone maturo e raspo vinoso e con una vena finale di ciliegia di Vignola.

Sapore rotondo, equilibrato tra dolce, salato, acido, amaro e con una nota di acidità non invasiva; ottimo il suo ph e le sensazioni fruttate che vanno dalla ciliegia al lampone maturo. Mini nota tannica nel finale che non disturba affatto il binomio gusto-olfattivo di questo vino.

Buona la consistenza del frutto, il suo equilibrio e l’integrità del vino avviato alla maturazione enologica.

Grazie alle sue qualità organolettiche è capace di abbinarsi a piatti di carne e di pesce, anche di acqua dolce, di formaggi medio -stagionati e medio saporiti, nonché piatti della tradizione ligure da noi provati.

per info: Azienda Agricola Picchioni Andrea
Frazione Campo Noce, 4
27044 Canneto Pavese (PV)
Tel: 0385.262139
Fax: 0385.262040
E-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 64 - 72 di 100