Home arrow Notizie e Attività
Notizie e Attività
L'UVA RARA: alla Stella della Franciacorta trionfa l'originalità del Touring del Gusto Montesissa PDF Stampa E-mail
ImageUn'altra tappa di grande successo quellaTouring del Gusto di Montesissa che si consolida  come iniziativa di alto livello culturale eno-gastronomico, nonchè momento conviviale  all'insegna della buona Tavola Italiana.

E' la caratteristica di questo concorso itinerante, che coinvolge, oltre all’azienda  vitivinicola Montesissa ed i suoi preziosi vini autoctoni del piacentino, anche ristoratori, chef e cuochi di ristoranti e trattorie, chiamati a proporre piatti rappresentativi della tradizione territoriale, da abbinare con i vini proposti per l’occasione e  con un ruolo preciso dei commensali chiamati a votare il miglior piatto e miglior abbinamento proposto, per la finale a giugno 2010.

La quinta tappa è stata realizzata nella "Camelot delle Bollicine Italiane", la Franciacorta e  precisamente a Monticelli Brusati (Bs), all'Osteria L'Uva Rara, un locale storico della  ristorazione Bresciana, luogo di grande pregio culinario ed enologico, riconosciuto dai migliori media della carta stampata e televisiva.

Presenti molti personaggi di pregio, come ad esempio il dottor Piero Zagara (Istituto  Nazionale delle Ricerche), rappresentanti dell'Accademia della Cucina Bresciana, selezionatori dell'Onav, Ristoratori d'eccezione e produttori di Bollicine di Franciacorta.

Il menù è stato pensato in primis sulla base di ricette antiche della tradizione e riproposte con le materie prime moderne, selezionate e di qualità, abbinati con i vini storici ed autoctoni di un'altra regione e territorio (quello della Val Chero, piacentino) e  un'azienda storica (Montesissa), quinta generazione di viticoltori. Il menù è stato pensato anche l'aspetto organolettico e sensoriale e con i suoli legami salutistici.

Il pubblico, molto numeroso è stato, come di consueto, chiamato a dare il proprio voto, espresso in cifre da 4,5 a 10, sui piatti e sugli abbinamenti proposti per l'occasione decretando questa classifica, nonchè il piatto e il vino che andranno alla finale nel 2010.


Eccoli:


antipasto
Ventaglio di petto d’oca con composta di fichi e pan briosch - voto: 8,07
Montesissa Brut Case Ronchi metodo classico - 07 -                voto: 8,24

primo piatto
Canelloni di pasta fresca con fois gras
e  ripieno di polpa d’anatra stufata                          voto: 8,87
Montesissa Brut Ortrugo metodo classico - 06 -   voto: 8,30

secondo piatto
(vincitore con l'abbinamento)


Costoletta di cervo con riduzione di vino rosso
e cipolline glassate                                               -   voto: 9,06
Al Ladar - Rosso Riserva - 06                         -   voto: 9,15

dolce:
Torta di rose su specchio di crema pasticcera                    voto: 8,20
e piccoli frutti
Passito Ronco della Santa – Malvasia Aromatica - 07 -    voto: 8,27


Il Touring del Gusto sospende il suo percorso per riprenderlo ai primi di febbraio 2010 con altre 7 tappe.

Buon Natale e Felice anno nuovo a tutti.



 
ImageCos'è il Touring del Gusto
è una iniziativa di ristoratori e produttori tesi a far conoscere al più alto numero di commensali possibili, la tipicità della tavola Italiana, l’abilità di taluni cuochi nel riproporli come all’origine, le ampie capacità di abbinamento dei vini storici ed autoctoni italiani facendo partecipare direttamente i commensali alla selezione dei piatti e dei vini abbinati, esprimendo il proprio parere attraverso il voto su una apposita scheda.

Il Tourin del Gusto si svolge a tappe, presso ristoranti di qualità della Liguria – Piemonte, Lombardia - Emilia Romagna e Veneto, e si conclude a giugno 2010 con un evento finale in una località di pregio, dove verranno assegnati i riconoscimenti di Qualità e Originalità Italiana a Ristoratori e Produttori. Il Touring del Gusto ha il patrocinio di Ospitalità Italiana, dell'Isnart (Istituto Nazionale Ricerche Turistiche).

 

Leggi tutto...
 
Murri a Rete4 - Vivere Meglio con Tenuta Villa Tavernago: Il Biologico PDF Stampa E-mail
ImageIl 2009 si chiude con la presentazione dei vini autoctoni, storici e bioligici e senza solfiti aggiunti.

E' questa la caratteristica dell'ultima puntata su Rete4, della trasmissione Vivere Meglio, con Osvaldo Murri, che questa volta porta in rete un giovane produttore (Luca Pirovano), responsabile della qualità e innovazione, nella gestione familiare della sua azienda, la Tenuta Villa Tavernago di Frassineto - Pianello Valtidone(Pc). 

Altra novità di questa puntata su Mediaset, è stata quella che in esposizione vi erano 26 aziende con un loro vino storico, autoctono e storico e per la prima volta  anche un Posecco Brut senza solfiti aggiunti, a sottolineare il messaggio salutistico che "Vivere Meglio", del Prof. Fabrizio Trecca,  invia con questa trasmissione. Ecco le aziende:

ImageCASCINA GILLI, MICHELE CHIARLO, ORSOLANI, AZ. AGR. CIECK, REDAELLI DI ZINIS, BARONE PIZZINI, CA DEI FRATI, AZ. FORTESI, DOMINIO BAGNOLI, ASTORIA, TRAMINER CANTINA, AZ. DONATI MARCO, LIVON, COLLAVINI, AZ. CAPEZZANA, IL CONTE VINI, AZ. GAROFOLI, IL POLLENZA, SANTI DIMITRI, CANDIDO, BOTROMAGNO, CANTINE DEL NOTAIO, ILLUMINATI, LIBRANDI, COLOSI CANTINE, DUCA, SALAPARUTA, PERLAGE.

Una presentazione (senza pubblicità diretta o indiretta) ha voluto far conoscre al grande pubblico televisivo, la ricchezza del patrimonio genetico-vitivinicolo Italiano, la grande diversità e particolarità e il perchè del nostro successo nel mondo.

Questa puntata è andata in onda sabato 12 dicembre 2009, tra le ore 9,30 e le 11,00, su Rete4 a "Vivere Meglio".

Alla prossima.

Image



 
DA ROMEO: Il meglio della cucina parmense PDF Stampa E-mail
Image E' un locale appena fuori Parma lungo la strada per Traversetolo molto trafficata, ma chi entra in questo locale per la prima volta rimane immediatamente sbalordito.  In primis, colpisce l'arredo volutamente sobrio e a seguire, l'atmosfera  piacevole e informale che ti mette immediatamente a proprio agio.

A tavola, l'arredo e il servizio al cliente è semplice ma  professionale, la cucina è casalinga e genuina, e quello che esce dai fornelli è di una ricchezza unica e golosa, eccola:  salame, prosciutto di parma, culatello, coppa, spalla cotta, gola, polenta fritta, punta al forno, volatili alla cacciatora, faraona, cotechino, salame cotto, cinghiale e stracotto, e poi, tortelli, cappelletti, tagliatelle, lasagne, paste al forno, sono solo una parte della grande proposta culinaria che  questa trattoria offre differentemente ad ogni stagione.

ImageAffascinato dall'ambiente abbiamo esplorato il ristorante in tutti i luoghi possibili, dalle sale da pranzo, alla cucina, fino ai servizi igienici e  i ripostigli: trovando ordine e pulizia ovunque.

Per il nostro  test abbiamo iniziato con i loro salumi, ovvero lo strolghino, il salame, la coppa, il prosciutto crudo tutto di parma e poi, la spalla di san secondo e il culatello di zibello, accompagnati da sottili fette di polenta fritta dal sapore speciale.

L'abbinamento l'abbiamo effettuato con un nobile e stupendo Lambrusco Modenese versato in una apposita tazza da vino e per poter fare un confronto professionale della qualità del prodotto lo abbiamo testato anche con un bichiere ampio, medio-alto, bombato a forma di tulipano con bocca stretta, di vetro brillante: stupendo.

ImageAbbiamo proseguito con i tortelli di ricotta, burro fuso e parmiggiano reggiano, dodici pezzi a testa, ma ognuno pesava (grazie al suo ripieno) almeno 25 grammi e la loro piacevolezza ci ha permesso di spazzolarle tutte fino in fondo. (vedi foto)

Non potevamo finire con un assaggio del cotechino parmense in due versioni,  ovvero, quello tradizionale con fetta rotonda, spessa, gelatinosa e dal gusto inconfondibile e poi una specie di zampone, ripieno di vari tagli di carne
nobile di maiale passata al  forno: una guduria di sapori da provare.


Trattoria Da Romeo
Via Traversetolo 185/a località Botteghino
43100 Parma 
Telefono: 0521 641167
Fax: 0521 641827

ImageImage
 

Leggi tutto...
 
DENTELLA: Grande Successo alla Trattoria di Bracca (BG) con i Vini Caminella PDF Stampa E-mail
ImageUn Sucesso di Gusto
quello di venerdì 19 giugno 2009
a Bracca in Val Serina


All'appuntamento di Bracca, presso la Trattoria Dentella, malgrado il diluvio universale caduto sulla zona per tutta la serata, non ha fermato i clienti che avevano prenotato per degustare i piatti della tradizione e i vini dell'Azienda Vitivinicola "Caminella", di Cenate Sotto.

Possiamo dire che è stata una serata tutta bergamasca, ovvero, dall'ambiente del  locale, alla natura paesaggistica del luogo, fino ai piatti e i vini, che hanno permesso  ai commensali intervenuti per l'occasione di scoprire  gusti, sapori e profumi quasi dimenticati.

In cucina  lo Chef Maurizio, in sala la signora Pasquina, Renata, e il signor Giovanni, un solare personaggio,  hanno dimostrato i loro talenti e l'amore verso i clienti, con un servizio e un'assistenza inusuale.

ImageA tavola l'abbinamento cibo vino è stato assicurato
dall'Azienda Caminella di Cenate Sotto (Bergamo)
con quattro stupendi vini, presentati al
Tour del Gusto, arrivato alla sua terza tappa.


L'Evento rientra in un concorso interregionale tra i migliori Chef della Lombardia, chiamati a realizzare menù e piatti particolari da abbinare con i vini Autoctoni e Storici dell’Azienda Caminella di Cenate Sotto (Bg) .
Particolarità di questo Tour è quello di far votare ai commensali del locale e alla stampa, il miglior piatto proposto e il miglior abbinamento cibo-vino, attraverso una apposita scheda, consegnata all’inizio della serata.  
A Giugno 2010 presso la Cantina dell’Azienda Caminella, circa un centinaio di persone acclameranno i vincitori dei singoli piatti e dopo la degustazione di ognuno di essi, verrà consegnato a tutti gli Chef partecipanti il “*PIATTO D’AUTORE”.  

ImageQUESTO IL MENU' - I VINI E I VOTI RIPORTATI:

Antipasto: 7,53
Cialde di grana con bresaola,  gelè di pomodoro e sedano grissino di sfoglia e asparago;
Salame nostrano.
abbinamento: 7,62
Spumante Brut Ripa di Luna


Primo: 8,28
Fagottino di grano saraceno con formai de mut con erbette e coste;
Casoncelli nostrani alla Bergamasca;
abbinamento: 8,22
Ripa di Luna - Rosso


Secondo: 9,17
Rollata di coniglio avvolto nello speck con polenta bergamasca;
abbinamento: 8,97
Luna Rossa - Blend di sas di luna


Dolce: 8,97
Torta di mirtilli e cioccolato
;
abbinamento: 8,63
Goccio di Sole - da uve tardive di Moscato di Scanzo



IL MIGLIOR PIATTO DELLA SERATA E IL MIGLIOR VINO:
La Rollata di Coniglio: 9,17
e Luna Rossa:              8,97



Leggi tutto...
 
Murri Osvaldo con il Ministro Zaia. L'anno della svolta della qualità Italiana PDF Stampa E-mail
ImageIl Vinitaly 2009 ha segnato una svolta nella politica vitivinicola Italiana la quale,  grazie alla crisi economica internazionle in corso, sta mostrando la forza della qualità Italiana che liberatasi  di molte "aziende carrozzone" gonfie di pubblicità e vuote di qualità, sta offrendo al consumatore migliori vini di terza generazione, sempre più puliti ed integri e di prezzo giusto.
A questo nuovo Vinitaly la partecipazione delle aziende vitivinicole è stata massiccia ed attiva e, fatto nuovo, con proposte enologiche innovative e con vini molto più alti di qualità, apprezzati sia dai consumatori che dagli operatori di settore (ristoratori, enotecari, distributori italiani ed esteri).
Questa svolta si è vista chiaramente, grazie anche alla presenza attiva del Ministro delle Politiche Agricole Luca Zaia che per due giorni interi è stato a colloquio con moltissimi operatori agli stand  ed intrattenutosi con giornalisti e consumatori.
Anche noi, nel nostro piccolo (104.000 ingressi mese nel nostro portale), abbiamo avuto ascolto dal Ministro ed interloquito con lui sulla necessità (secondo noi) di supearre  gli attuali consorzi volontari, sostituendoli con organismi obbligatori terzi, con modalità di misurazione e definizione della qualità e con poteri sanzionatori severi ed efficaci, in modo da garantire l'innovazione e la qualità del settore vitivinicolo partendo dal territorio.
ImageIl sasso nello stagno è stato gettato e prima che l'acqua stagnante puzzi, siamo certi che anche questa innovazione la toccheremo con mano.




Le 45 novità scoperte a Vinitaly 2009:

1. Giacomo Vico (Piemonte): un gran Rosè a base di Nebbiolo, un anno in bottiglia; - Langhe Chardonnay, tipico - Langhe Nebbiolo, stupendo; <3>
2. Di Lenardo (Friuli): JUST ME, uno magnifico Merlot in purezza;  THO! Friulano (ex Tocai); Ronco Nolè, uvaggio di Merlot, Refosco Pr,  Cabernet; <3>
3. Lis Neri (Friuli): Fiore di Campo (ex Tocai); Lis Neris Merlot 90% e Cabermet 10%; Confini Ghewurztraminer 60% e Pinot Grigio 40%; <3>
4. Mancinelli (Marche): Lacrima di Morro d'Alba, tutta la linea enologica. Stupenda!; Novità in assoluto l'Olio di Oliva extra Vergine a due gusti: naturale e peperoncino; <6>
5. Tenuta Villa Tavernago (E.Romagna): tutto da uve biologiche -Baloss Cabernet in purezza, Ciribusco Gutturnio Frizzante, Ortrugo Frizzante; <3>
6. Cantine del Notaio (Abruzzo): Sigillo, un grande Aglianico del Vulture e Spumante Rosè;  <2>
7. Farnese (Abruzzo): Terre di Chieti, Luna Bianca, Pecorino, OPI Chradonnay, Colline Terramene docg, Edizione 5 Autoctoni; Olio d'Oliva Extravergine al Limone; <6>
8. Albino Arnani (Veneto): Ripasso Valle Marano, Valpolicella Superiore e Amarone Classico Cuslanus (Corvina, Rondinella Molinara); <3>
9. Albino Armani (Trentino): Muller Thurgau, Vigneti delle Dolimiti IO; Teroldego, Marzemino, e Pino Nero di Vallagarina; <3>
10. Albino Armani (Friuli):Tocai Friulano, Chardonnay, Tramine Italico, Alpi Carniche, così Cabernet Franc, Refosco; <4>
11. Ceci (Emilia Romagna): Otello Dry - Cuveè di Blanc de Noir con metodo Martinotti, ovvero, tre fermentazioni: mosto in vino, aggiunta base spumante di fermentazione in Autoclave,
rifermentazione in bottiglia Quadrata; <1>
12. Ariola Ceci (Emilia Romagna); Lambrusco Grandi Cru "Marcello"; Rosa Nera con Barbera, Bonarda, Uva Rara, Cabernet Sauvignon; <2>
13. Ciccio Zaccagnini (Abruzzo): Yamada Pecorino, Capsico Rosso, Chronicon  Rosso (stupendo), Ibisco Bianco, Chiricon Bianco (eccellente); <5>
14. Barone Pizzini (Franciacorta): Nature Brut; <1>
15. Il Mosnel (Franciacorta): Brut Rosè; <1>

Ci rivediamo al Vinitaly dall'8 al 14 aprile 2010

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Pross. > Fine >>

Risultati 73 - 78 di 78